Artigian Broker: il partner assicurativo al SERVIZIO delle imprese.

Artigian Broker è il broker assicurativo nato dalla partnership fra Confartigianato e Howden-Assiteca,leader italiano nella gestione dei rischi d’impresa, in grado di intercettare le esigenze degli associati, individuando le soluzioni su misura per le imprese, a tutela dell’attività lavorativa e della vita privata degli artigiani. 

Il broker offre un servizio di analisi gratuita del portafoglio assicurativo per individuare le soluzioni più competitive, sia dal punto di vista delle garanzie che dei costi, con prodotti costruiti su misura per le esigenze specifiche di categoria.

Check up e Analisi dei Rischi Impresa

Ti offriamo un check-up assicurativo gratuito per individuare i rischi specifici della tua azienda, attraverso:

  • Una Ricerca delle migliori soluzioni: grazie alla sua libertà di scelta tra diverse compagnie assicurative, il broker individua le opzioni più adatte alle esigenze specifiche del cliente;
  • Una Gestione delle polizze: dal monitoraggio delle scadenze ai rinnovi, passando per gli aggiornamenti delle coperture e l’assistenza in caso di sinistri, il broker si occupa di ogni dettaglio operativo.

Alcune prestazioni

Copertura che consente, attraverso un’unica polizza, di proteggersi da molti rischi connessi alla propria attività, può essere personalizzata con diverse garanzie sulla base delle reali esigenze dell’impresa. La polizza Multirischi copre anche gli strumenti di lavoro e i locali in cui si svolge l’attività e mette a disposizione una rete di assistenza per risolvere le situazioni di emergenza.

Le principali garanzie incluse nella polizza sono:

  • Incendio, esplosione, scoppio: copre i danni materiali e diretti causati dall’incendio alle cose assicurate;
  • Furto e rapina: indennizza a nuovo la perdita del contenuto custodito nei locali in cui si svolge l’attività e risarcisce le spese dovute al ripristino dei locali;
  • Responsabilità Civile (R.C.T. – R.C.O.): tutela l’artigiano dai danni causati involontariamente verso terzi (RCT) e verso i dipendenti (RCO);
  • Responsabilità civile danni a terzi da prodotti: copre i danni personali, materiali e patrimoniali a terzi causati da prodotti difettosi fabbricati o messi in commercio;
  • Polizza infortuni: viene riconosciuto un rimborso delle spese sostenute in caso di infortunio professionale o extraprofessionale;
  • Tutela legale: copre le spese legali nei casi di difesa penale o altre controversie con terzi;
  • Assistenza: professionisti a disposizione per risolvere le emergenze.

Viene sottoscritta in tutti i casi in cui un soggetto è tenuto a garantire l’adempimento di accordi pattuiti nei confronti di un beneficiario.
Dai costi contenuti, ha il vantaggio di non intaccare né saturare gli affidamenti bancari, preziosa risorsa aziendale.

Le cauzioni sono caratterizzate dalla presenza di tre soggetti:

  • il contraente, che deve adempiere quanto convenuto;
  • il beneficiario, che si attende la realizzazione dell’obbligazione;
  • il fideiussore, che, a garanzia degli obblighi sottoscritti dal contraente a favore del beneficiario, rilascia una polizza a quest’ultimo.

Le cauzioni vengono richieste in particolare:

  • per concessioni edilizie;
  • a tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti che acquistano case da costruire;
  • per appalti pubblici;
  • per i depositi doganali I.V.A.;
  • a favore del Ministero dell’Ambiente;
  • per contratti fra privati.

Una corretta copertura assicurativa dei crediti commerciali e un servizio specializzato per la gestione del recupero crediti sono strumenti importanti anche per il miglioramento del rating assegnato dalle banche.
La polizza crediti ha numerosi vantaggi, primo fra tutti la tutela dell’azienda, prevenendo il rischio di insolvenza della clientela e consentendo inoltre di migliorare il portafoglio dei clienti, grazie all’attenta selezione della clientela e alla valutazione costante del credito da concedere.

La polizza RCT/O tutela l’artigiano dai danni causati involontariamente verso terzi (RCT) e verso i dipendenti (RCO):

  • la RCT (Responsabilità Civile verso Terzi) copre i danni a terzi per morte, lesioni personali o danneggiamenti alle cose, dovuti da fatti accidentali;
  • la RCO (Responsabilità Civile verso i lavoratori) tutela per i danni subiti dal lavoratore sia all’interno sia all’esterno dell’azienda.

La polizza copre tutto l’ambito dell’attività dell’impresa, compresi i rischi connessi con l’utilizzo dei macchinari.

La polizza infortuni, che completa sotto alcuni profili la polizza di RCO, copre i seguenti eventi dovuti a causa fortuita, violenta ed esterna:

  • la morte conseguente a infortunio: l’importo del capitale assicurato è stabilito nel contratto e verrà liquidato agli eredi o al beneficiario indicato in polizza;
  • l’invalidità permanente, cioè la perdita in via definitiva della capacità di svolgere un’attività lavorativa. Il risarcimento è proporzionale alla percentuale di invalidità (misurata in base a tabelle medico-legali stabilite nel contratto) e al capitale assicurato;
  • l’inabilità temporanea, cioè l’impossibilità, totale o parziale, di svolgere la propria attività per un periodo limitato di tempo. Con questa garanzia si ha diritto a un indennizzo, cioè a una diaria per ogni giorno di non lavoro, il cui importo è stabilito nella polizza.

I rischi garantiti dalla polizza infortuni sono quegli eventi non prevedibili che provocano all’assicurato delle lesioni fisiche.
In caso di sinistro, senza valutazioni legate a eventuali colpe, che sono invece alla base delle garanzie di responsabilità Civile, la polizza infortuni mette a disposizione del contraente il capitale assicurato.

Viene sottoscritta dalle imprese a favore dei propri familiari e dipendenti sia per assolvere agli eventuali obblighi di accordi aziendali, sia come benefit, sempre particolarmente apprezzato dai dipendenti.
La polizza sanitaria a rimborso si fa carico, in tutto o in parte, delle spese ospedaliere, sanitarie e farmacologiche, ovviamente nei limiti stabiliti dal massimale. Numerosi i vantaggi:

  • il rimborso delle spese di ospedalizzazione e di quelle sostenute durante la convalescenza (accertamenti diagnostici, onorari medici, uso di sale operatorie, spese di degenza ospedaliera, acquisto di medicinali, trattamenti fisioterapici ecc.);
  • le cure extraospedaliere (sempre sotto forma di rimborso spese) che precedono e seguono il ricovero;
  • il rimborso delle spese diagnostiche e specialistiche indipendentemente dal ricovero (es. accertamenti, fisioterapia, onorari medici);
  • spese per lenti e occhiali;
  • cure dentali;
  • altre prestazioni estensive.

La polizza sanitaria indennitaria prevede invece che all’assicurato venga corrisposta un’indennità giornaliera per ricoveri ospedalieri e nel periodo di convalescenza, a prescindere dalle spese mediche sostenute.
Molte sono le garanzie accessorie che possono essere sottoscritte: dai check-up periodici alla copertura per le cure ai neonati, fino ai consulti medici telefonici.

Le assicurazioni sulla vita permettono all’assicurato di soddisfare un’esigenza di tipo economico (propria o di un’altra persona) al sopraggiungere di un determinato evento: 

  • caso morte: la polizza prevede il versamento al beneficiario di un capitale o di una rendita alla dipartita dell’assicurato;
  • caso vita: la compagnia assicurativa versa un capitale o una rendita all’assicurato nel caso in cui questi sia in vita alla scadenza prevista a livello contrattuale.

Le polizze miste combinano le caratteristiche principali delle due tipologie di assicurazione sulla vita menzionate: sono polizze che assicurano una rendita in caso di sopravvivenza allo scadere del contratto e che garantiscono un capitale ai beneficiari in caso di morte prematura.

Anche per le abitazioni in condominio, le garanzie dell’assicurazione casa sono molte e spesso le polizze sono personalizzabili:

  • danni all’abitazione: tutela i danni ai locali, compresi box e cantine, derivanti da incendio, esplosioni, vandalismo ed eventi atmosferici, comprende la ricerca e riparazione dei danni da acqua, danni al contenuto come elettrodomestici, mobili e abbigliamento;
  • danni a terzi: per tutelarsi da eventuali richieste di danno provenienti dai vicini, meglio stipulare una copertura RC capofamiglia e, se si ha un cane, una RC cane;
  • furto: garanzia per i furti di preziosi, rapina o scippo e danni da effrazione;
  • assistenza: è possibile ottenere in tempi brevi l’intervento di un artigiano per le riparazioni di urgenza;
  • spese legali: la garanzia offre il rimborso delle spese legali sostenute per le eventuali controversie in cui sono coinvolti gli interessi personali dell’assicurato e dei conviventi.

L’assicurazione RC auto può essere personalizzata scegliendo fra numerose garanzie, fra le principali:

  • infortuni del conducente: forse non tutti sanno che la normale RCA non risponde per i danni fisici che il guidatore che ha provocato l’incidente subisce. Ecco perché è importante sottoscrivere la garanzia “Infortuni del conducente”, così che il contraente o chiunque sia alla guida venga tutelato;
  • incendio / furto: risarcisce l’assicurato nei casi di sottrazione del veicolo o di sue parti, e nei casi di incendio. Il valore dell’auto è rivalutato ogni anno;
  • eventi naturali: copre i danni subiti a seguito di eventi atmosferici quali grandine, alluvione o terremoto;
  • eventi socio-politici e atti vandalici: risarcisce per i danni che il veicolo subisce in occasione di manifestazioni, scioperi, atti di vandalismo o terrorismo;
  • tutela legale: copre i costi sostenuti per le spese di consulenza e assistenza legale dovute a procedimenti civili, penali o amministrativi;
  • Kasko: consigliata a chi ha auto di elevato valore economico, rimborsa qualsiasi danno subisca il veicolo, non prevede limiti di copertura ed è senza massimale.

La polizza di tutela legale interviene a protezione dell’impresa coprendo le spese legali e peritali nei casi di difesa penale o altre controversie con terzi. La polizza si attiva per i seguenti casi:

  • difesa penale;
  • recupero danni;
  • controversie con i clienti;
  • controversie con fornitori o con dipendenti;
  • controversie a seguito di appalti/subappalti.

Vengono solitamente coperte le spese sostenute per l’attività stragiudiziale, che mira a risolvere le querele in via amichevole senza dover arrivare in tribunale, quelle per il legale scelto dall’assicurato e per i periti, le spese per la redazione di atti, denunce, querele.
La polizza di tutela legale interviene anche nei casi di violazione o inosservanza delle normative sulla sicurezza, della privacy, della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, della sicurezza alimentare e in relazione al codice dell’ambiente.

GenerAzione Previdente contribuisce, anche con piccoli accantonamenti periodici, a costruire una pensione complementare per tutelare il tenore di vita al termine dell’attività lavorativa, offrendo importanti vantaggi fiscali e protezione in caso di imprevisti (perdita dell’autosufficienza, grave malattia che comporti invalidità) durante la fase di accumulo. Più redditività grazie anche all’opportunità di:

  • Usufruire di importanti vantaggi fiscali sia in fase di accumulo, grazie alla deducibilità dei contributi versati (ad eccezione del TFR) e della favorevole tassazione dei rendimenti rispetto ad altre forme di investimento, sia nella fase di erogazione, grazie alla tassazione agevolata delle prestazioni.
  • Beneficiare dell’agevolazione “Partenza Zero Spese” che prevede l’azzeramento dei caricamenti sulle somme versate nei primi due anni per coloro che aderiscono per la prima volta ad una forma pensionistica complementare individuale di Generali Italia ed hanno fino a 40 anni di età.

Più flessibilità grazie alla possibilità di:

  • scegliere l’importo e la periodicità di versamento dei contributi;
  • versare a favore di sé stessi o di un familiare fiscalmente a carico beneficiando delle agevolazioni fiscali sul versamento dei contributi;
  • gestire la previdenza complementare con un’unica soluzione nella quale i lavoratori dipendenti possono conferire anche i flussi di TFR in maturazione e, ove previsti, i contributi del datore di lavoro;
  • scegliere il percorso di accumulo in base alle proprie esigenze

Più protezione per sé stessi e per i propri cari grazie alle seguenti coperture:

  • Tutela Autonomia che, in presenza di continuità nei versamenti, tutela nel caso di perdita dell’autosufficienza nel corso della fase di accumulo riconoscendo;
  • una rendita vitalizia di 3.000 euro l’anno, che può essere incrementata fino a 12.000 euro annui con un contributo aggiuntivo selezionando la copertura accessoria Tutela Autonomia Plus;
  • un incremento del 30% della rendita previdenziale;
  • Tutela Salute, la copertura accessoria che, in caso di invalidità permanente da grave malattia, offre un capitale variabile da 10.000 euro a 3.000 euro in funzione dell’età che può essere raddoppiato con un contributo aggiuntivo selezionando la copertura accessoria Tutela Salute Plus.

Richiedi una consulenza gratuita

Condividi questa pagina!