Boom d’incassi per le vacanze pasquali: lo studio di Confartigianato Roma su Il Tempo

La positività delle vendite registrate nel weekend del 19 marzo (30 per cento in una sola giornata) si conferma anche per le vacanze pasquali promettendo il bis sul fronte incassi.
Le vendite di uova e colombe, nonostante i rincari assicurati, mantengono un ottimo ritmo con un picco atteso  per metà settimana.

Secondo lo studio di Confartigianato Roma le pasticcerie e gelaterie a Roma (sia di produzione che di sola vendita al dettaglio) sono 1.510 con un rapporto di 1 pasticceria ogni 1.800 abitanti.
Occupano circa 5.200 addetti con un volume d’affari di circa 271 milioni annui.

 Il Presidente Andrea Rotondo: “Dopo una ripresa delle vendite nel periodo Natalizio dei prodotti di pasticceria artigiana, le imprese ad oggi non riscontrano una vivacità del mercato dei prodotti pasquali (Colombe-Uova). Molti operatori del settore sperano che almeno la produzione già preparata possa trovare uno sbocco di mercato nei prossimi giorni e non rimanere invenduta”.

Il tessuto artigianale, costituito da 1208 laboratori di produzione con una occupazione di oltre 2.300 addetti ed un volume d’affari di circa 111 milioni di Euro, ha subito nel 2022 una flessione di 39 Aziende (Nuove 22 – Chiuse 61).