guida

GUIDA ALL'ASSOCIAZIONE

CONFARTIGIANATO ROMA CITTA’ METROPOLITANA

regolamento

BROCHURE NAZIONALE

CONFARTIGIANATO ROMA CITTA’ METROPOLITANA

tesseramento

CONFARTIGIANATO PERSONE

CONFARTIGIANATO ROMA CITTA’ METROPOLITANA

guida

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE

CONFARTIGIANATO ROMA CITTA’ METROPOLITANA

Zona Rossa: Confartigianato Roma fornisce i dati sulle perdite del settore Benessere

È bastato il solo annuncio del probabile passaggio del Lazio in zona rossa a fare scattare la corsa all’ultimo taglio, colore, massaggio. Confartigianato Roma segnala “un aumento delle prenotazioni del 30%, con tante richieste dell’ultima ora e clienti che cercano di anticipare appuntamenti già presi per le prossime settimane.Tanti dei nostri associati rimarrano aperti fino all’ultimo istante utile per soddisfare le richieste dei clienti e anche per alleviare, per quel poco che sarà possibile, le perdite causate da questa nuova chiusura”.

“Il passaggio in zona rossa per l’intera Area Metropolitana comporterà una perdita di oltre 43 milioni di euro ogni 14 giorni di chiusura: 34 milioni e 200 mila euro per l’acconciatura e 8 milioni 900 mila euro per l’estetica – spiega l’associazione degli artigiani – Per la sola Roma Capitale la perdita sarà di oltre 29 milioni e mezzo di euro: 23 milioni e 400 mila euro per le attività di acconciatore e 6 milioni e 500 mila euro per le attività di Estetica. A Roma operano 4.819 attività di acconciatura e 2.417 attività di estetica. Nell’intera area metropolitana sono rispettivamente 6.673 e 3.288 che saranno costrette a sospendere totalmente l’attività”.

Per il presidente Andrea Rotondo “la chiusura di queste attività è totalmente ingiustificata, in questi mesi hanno applicato con la massima diligenza le linee guida dettate dalle autorità sanitarie e dal Governo e si sono riorganizzate per garantire la massima tutela della salute di imprenditori, dipendenti e clienti. Colpire le imprese regolari, che in questi mesi hanno fatto importanti investimenti, finirà, come accaduto durante il lockdown del 2020, per innescare l’offerta di prestazioni da parte di operatori abusivi che rappresentano una concreta minaccia per la salute dei clienti”.

www.ansa.it

www.romadailynews.it

www.virgilio.it