Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano.

Giorni
Ore
Minuti

Beneficiari:

La misura promossa da INVITALIA ha una dotazione complessiva è di 76 milioni di euro, al lordo degli oneri per la gestione della misura.
Si tratta di un contributo a fondo perduto in una cifra non superiore al 70% delle spese totali ammissibili e nel limite di 30.000 euro.

  • Imprese operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.11 Ristorazione con somministrazione regolarmente costituite e iscritte come attive nel Registro delle imprese da almeno 10 anni, oppure che abbiano acquistato, nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del Decreto Ministeriale 21 ottobre 2022,  prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.
  • Imprese operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.30 (Gelaterie e pasticcerie) e dal codice ATECO 10.71.20 (Produzione di pasticceria fresca) regolarmente costituite e iscritte come attive nel Registro delle imprese da almeno 10 anni o, in alternativa, che abbiano acquistato nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del Decreto Ministeriale 21 ottobre 2022, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

Il Fondo prevede due agevolazioni:

GIOVANI DIPLOMATI: misura rivolta a finanziare i contratti di apprendistato tra le imprese e i giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera, con una dotazione di 20 milioni di euro. Il contributo è a copertura delle spese relative alla remunerazione lorda per l’inserimento, con contratto di apprendistato, di uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. I contratti di apprendistato devono avere una durata minima di un anno e massima di tre anni e devono essere stipulati, a pena di decadenza dalle agevolazioni, dopo la data di pubblicazione del D.M. 21 ottobre 2022 e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione del decreto di concessione delle agevolazioni.
I giovani diplomati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • non aver compiuto, alla data di sottoscrizione del contratto di apprendistato, i 30 anni di età;
  • diploma di istruzione secondaria superiore conseguito da non oltre cinque anni presso un Istituto Professionale di Stato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera (IPSEOA);

*Non sono ammesse le spese sostenute prima della presentazione della domanda di contributo.

MACCHINARI & BENI STRUMENTALI: misura rivolta a finanziare l’acquisto di macchinari professionali e di altri beni strumentali durevoli, con una dotazione di 56 milioni di euro. Il contributo è a copertura delle spese riferite all’acquisto di macchinari professionali e di beni strumentali all’attività dell’impresa. I beni strumentali devono essere:

  • nuovi di fabbrica, organici e funzionali;
  • acquistati alle normali condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’impresa beneficiaria;
  • mantenuti nello stato patrimoniale dell’impresa per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo.

Non sono ammesse le spese sostenute prima della presentazione della domanda e in ogni caso quelle riportate all’articolo 6, comma 4, DM 4 luglio 2022.
Le spese devono essere interamente sostenute e pagate dall’impresa entro 8 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni e i beni strumentali acquistati devono essere mantenuti nello stato patrimoniale dell’impresa per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo.

Documentazione necessaria:

*Le domande sono esaminate in ordine cronologico di presentazione.

Compila il modulo di contatto per accedere al Bando!